Home Su Commenti Classe Quinta Classe Quarta Materiali Risorse sul web
 La manifestazione finanziaria dei fatti di gestione
Prof. Umberto Conticiani

Scarica file

La manifestazione finanziaria dei costi e dei ricavi

Premessa:

I costi e di conseguenza anche i ricavi, a seconda della documentazione ad essi connessa, possono essere suddivisi in due grandi categorie:

A) costi/ricavi documentati da fattura e sono: acquisto di beni, acquisto di molti servizi, interessi su dilazioni di pagamento, locazioni da soggetti IVA, ecc.

B) costi/ricavi non documentati da fattura quali, salari, oneri sociali, fitti di locali da privati, interessi su prestiti bancari, interessi su mutui, assicurazioni, spese postali ecc.

 

Un costo (acquisto di beni, servizi, godimento di beni di terzi, ecc,) si manifesta finanziariamento:

  • per i costi di cui alla lettera A, al momento del ricevimento della fattura e cioè quando sorge formalmente il debito
  • per i costi di cui alla lettera B, al momento del pagamento.

     

Un ricavo (vendita di beni, di servizi, locazioni attive, ecc,) si manifesta finanziariamente:

  • per i ricavi di cui alla lettera A, al momento dell’emissione della fattura e cioè quando sorge formalmente il credito.
  • per i ricavi di cui alla lettera B, al momento dell’incasso del corrispettivo.

 

Conoscere il momento esatto della manifestazione finanziaria è molto importante perché da quel momento il documento deve essere rilevato contabilmente e acquisto nelle scritture e libri obbligatori.